Padre Antonio Pagani, dell'Ordine dei Francescani minori è il fondatore delle suore Dimesse.
Nacque a Venezia nel 1526, si laureò a Padova in Diritto civile ed entrò a far parte dell'Ordine Francescano nel 1557. Partecipò alla terza fase del Concilio di Trento come teologo francescano.
Il Vescovo Matteo Priuli lo volle suo collaboratore per la riorganizzazione della diocesi di Vicenza.
In questa città nel 1579, Padre Pagani fondò la "Compagnia delle Dimesse" o "Compagnia della Madonna", ideando una forma di vita nuova, che riunisse in sè la dimensione contemplativa e comunitaria e insieme fosse aperta apostolicamente ad attività di bene. Morì a Vicenza il 4 gennaio 1589.
La "Compagnia delle Dimesse" si estese ben presto in tutto il territorio della Repubblica Veneta: a Murano, Bergamo, Verona, Thiene, Schio, Feltre, Padova ed Udine. Soltanto Udine e Padova si salvarono dalle continue ingiunzioni di soppressione di Napoleone e di altri governi, in quanto Case di educazione ufficialmente riconosciute nel 1812. La casa delle Dimesse di Udine deve la sua origine a due nobili sorelle udinesi: Nicolosa e Cesarea della Rovere che il 27 luglio 1656 diedero inizio ufficiale alla fondazione. Da allora le Dimesse si dedicarono all'educazione delle fanciulle aprendo scuole private, poi autorizzate dal governo nel 1842.